Finzi - Re, Baroni, Popolo
search
  • Finzi - Re, Baroni, Popolo

Finzi - Re, Baroni, Popolo

18,00 €

LA POLITICA DI GIOVANNI PONTANO

Quantità
Ultimi articoli in magazzino

  Pagamento sicuro

Adottiamo solo i migliori sistemi di pagamento.

  Spedizione

Solitamente spedito in 24h (dal lunedì al venerdì)

  Reso

Nei termini di legge, potrai effettuare il reso nelle modalità che preferisci

Pontano è uno dei grandi protagonisti di quel secolo eccezionale che è stato per l'Italia il ‘400. Nato in Umbria, a Cerreto di Spoleto, nel 1429, Pontano si trasferisce giovanissimo a Napoli dove percorre una folgorante carriera al servizio della dinastia aragonese fino a diventare primo ministro di re Ferrante.

Per decenni è protagonista della storia politica e diplomatica d'Italia, dimostrando anche elevatissime qualità di poeta e letterato (è ritenuto ancora oggi il maggior poeta latino dopo l'antichità), ma anche scrittore di etica e di politica.

Molto studiato come poeta è letterato, Pontano è stato finora trascurato come teorico della politica, benchè i suoi scritti fra i quali spicca il De obedientia siano fra i massimi del suo secolo. Questo saggio esamina appunto questo aspetto dell'opera di pontano, il quale partendo dall'analisi della difficile situazione del regno di Napoli stretta fra le difficoltà di una nuova dinastia e la nobiltà baronale rissosa e gelosa delle nuove autonomie e dei propri previlegi, ricava una teoria che va al di là dei problemi napoletani, in un difficile ma necessario equilibrio tra obbedienza e giustizia, tra autorità e libertà.

Problemi eterni sui quali ancora oggi siamo costretti a riflettere.

5 Articoli

Scheda tecnica

Pagine
220
Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.