Parodi - In bianco e nero
search
  • Parodi - In bianco e nero

Parodi - In bianco e nero

15,00 €

 La Juventus negli anni di piombo (1976/1978)

Quantità

  Sicurezza

Non raccogliamo dati oltre a quelli essenziali per far funzionare il nostro sito

  Spedizione

Solitamente spedito in 24 o 48 ore a seconda dell'effettiva disponibilità.

  Reso

Il reso è a carico del cliente e il rimborso verrà emesso in conformità della legge italiana.

In appendice la Juventus in cifre con tutti i tabellini, completi di ogni dato, delle stagioni 1976-1977 e 1977-1978

... Ho potuto rivivere, leggendo questo libro, il periodo più bello della mia carriera di calciatore. Un vero concentrato di emozioni, una serie impressionante di reti, alcune davvero pregevoli, che si erano defilate dalla mia memoria. Non potrò invece mai dimenticare il diapason di quegli anni, i quattro giorni intercorsi fra Bilbao e Genova. Si poteva vincere tutto, come avvenne...
(dall'introduzione di Roberto Bettega)

... Lo stile Juventus, formula diventata un tormentone se non, peggio, un luogo comune, venne rilanciato in quegli anni, da quegli uomini. Onorare la maglia, meritare il sorriso della sorte, mai arrendersi. Non era un modo di dire: era un modo di essere. Tutti ne venivano contagiati, anche i più ribelli, anche i più imbelli. La Juve, allora, costituiva il massimo degli approdi professionali. Per questo, fu possibile realizzare il progetto che ha spinto Mario e Andrea Parodi a tradurlo in un libro, ancorandone la trama all'Italia dell'epoca, un'Italia bagnata dal sangue di Aldo Moro e della sua scorta... ... di tutte le Juventus che ho conosciuto, quella del biennio 1976-1978 è stata di gran lunga la squadra più fedele al marchio e alle esigenze. Fabbrica, non galleria d'arte. Prosa, non poesia. La Juve, quella Juve, giocava come mangiava, bonipertiana fino al midollo...
(dalla presentazione di Roberto Beccantini)

...così al fianco dei folgoranti colpi di testa di Bettega, dei merletti cuciti da Scirea e Causio, degli schizzi di Tardelli, dei ruggiti di Furino, Benetti e Boninsegna possiamo degustare il sapore grigio, crudo e spesso crudele di capitoli farciti di ansia, sospetti, apprensioni e tragica violenza. Siamo nel 76-77 e ‘77-78, anni in cui si spandono ovunque tensione, gambizzazioni, scontri fra forze dell’ordine e manifestanti, attentati, esplosioni, rapimenti, difficoltà del governo Andreotti, sequestri, terremoti, agenti chimici che inquinano l’etere, clamorose fughe da carceri e uccisioni di innocenti. Il tutto è offerto dal tandem Parodi con lucido rigore giornalistico, con improvvise riesumazioni di carattere politico-sociale attraverso roventi flash cronistici.
(dalla prefazione di Angelo Caroli)

5 Articoli

Scheda tecnica

Pagine
176
Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.